Traduttore

La Scienza Ayurvedica e noi stessi

Il nostro organismo sta effettuando, anche se noi non ce ne rendiamo conto, un ampia procedura di rinascita. In questo caso è molto essenziale aiutarlo a non immagazzinare nuove tossine. Per fare questo abbiamo bisogno di incrementare una forte coscienza e ascolto dell'ambiente esterno (Vita) e di quello interno (corpo e mente) al punto di usufruire nel migliore dei modi, tutto quello che la Natura gentilmente e con buon senso ci mette a disposizione nella situazione più adatta. La nostra digestione, in Primavera, potrebbe essere un pochino "ballerina", perchè il nostro Agni (Dio del fuoco) che rappresenta il fuoco della digestione nella Scienza Ayurvedica, deve ancora mettersi in sintonia con l'Agni esterno, che riguarda il potere del Sole. In Inverno, quando il Sole è più debole, il nostro potere digestivo aumenta, perchè mangiamo cibi più grassi. Al passaggio tra l'Inverno e la Primavera, bisogna guardare con molta più attenzione la nostra digestione e adeguarsi ad una alimentazione, formata da alimenti più leggeri (light) e di facile digeribilità, perchè il nostro Agni interno si indebolisce.

Nessun commento:

Posta un commento