Traduttore

Il Girasole...simbolo del Sole

E' un fiore in grado di portare gioia e allegria, con il suo colore giallo forte, ha la caratteristica di muoversi per seguire gli spostamenti del sole, ma è anche una sorgente di benessere. Il Girasole appartiene alla famiglia delle Asteraceae ed è nativo del Nord America dove un tempo veniva considerato "una pianta sacra" usata anche nell'alimentazione. I suoi semi contengono molte vitamine (come quelle del gruppo B, la vitamina E e la vitamina D), e sono provvisti di vari sali minerali (come il magnesio, l'acido folico, il ferro e un misto di oligoelementi). Il Girasole è ricco di triptofano, un amminoacido ideale per rafforzare l'umore. Questa, è un tipo di pianta sufficientemente resistente al freddo e, non ha bisogno di cure particolari, a parte l'importanza dell'esposizione al Sole. 

Allenare il Cervello

Quando abbiamo continue dimenticanze pensiamo che siano dovute ad un fatale effetto collaterale dello stress o all'età che va avanti, ma non è così. Per molto tempo si è pensato che il nostro cervello fosse designato ad un inevitabile peggioramento dovuto al passare del tempo. Oggi, la scienza sa che in realtà si tratta di un organo neuroplastico, questo vuol dire che conservandolo attivo può modificare la sua struttura. La formazione dei ricordi, fare esercizio mentale e fisico, pensare o imparare nuove abilità, lo fortificano e l'aiutano a formare nuovi collegamenti, diminuendo i problemi connessi alla memoria. Ad esempio: camminare almeno 3 chilometri al giorno si diminuisce il rischio di demenza senile del 60% se viene associato ad una dieta sana e al mantenimento del giusto peso forma. 

Ipnosi nell'arte marziale

Sapevate di essere in una forma d'ipnosi, ogni volta che si fa qualcosa in automatico, come ad esempio guardare la televisione o guidare la macchina? Normalmente le tecniche d'ipnosi servono a "riportare a galla" tutti gli stati profondi incamerati nella nostra psiche. La continua comunicazione della parte conscia e inconscia può portare alla manifestazione delle sensazioni profonde che si esprimono con dei segnali lanciati dal corpo (allergie, fobie, ansie, paure, sogni) e quando si parla di "illuminazione" significa che ogni zona del cervello è allineato e lavora in sinergia. 

Il Tantsu

Il Tantsu è l'esecuzione a terra del Watsu (terapia fisica di origine giapponese che si basa sulla combinazione di movimenti in acqua). Agisce sui meridiani, attraverso pressioni, stretching e sui chakra, viene stimolata l'energia vitale. Nel Tantsu si passa, con dei movimenti oscillanti, da una posizione all'altra come succede con la danza, agevolando così un'apertura del cuore, stimolando la circolazione del "prana" lungo tutta la colonna dorsale. In una seduta di Tantsu, si possono riscontrare delle reazioni di ogni tipo che indicano il movimento delle energie interne di depurazione del corpo, essenziali per eliminare le tossine. L'unica particolarità del Tantsu è il supporto costante della base e la tonicità che ristabilisce la gioia di relazionarsi, nel beneficio alterno delle nostre vite all'interno della comunità. Questa è una disciplina meravigliosa che ci permette di imparare di nuovo a sentirsi uniti, in collegamento con gli altri e con l'ambiente che ci circonda tutti i giorni. 

Le barrette "Prana"

Queste barrette nascono da una idea di un gruppo di persone con la stessa passione per il cibo sano, crudo e vegan. Per quanto riguarda il nome da dare alle barrette, loro hanno scelto il termine "prana" una parola  sanscrita (antica lingua indiana) che significa "energia vitale", nello specifico vuol dire: forza, energia e respiro. Queste barrette sono al 100 per 100 biologiche, con alimenti crudi e vegani. Gli ingredienti principali utilizzati sono crudi e non provengono da origine animale, senza aggiunta di zuccheri raffinati, senza conservanti e glutine. Possono contenere: i datteri, il cocco, l'uva sultanina, i semi di canapa, le mandorle, il cacao in polvere, i semi di girasole, i semi di zucca e il sale rosa dell'Himalaya. L'idea dello spuntino, con le barrette prana, si può tradurre in un aiuto concentrato di valori nutritivi, sani e ricchi di vitalità, da consumare in poco tempo e in maniera sana. Si possono comprare nei supermercati che vendono alimenti bio e online, attraverso vari siti che vendono prodotti biologici e vegani. 

Imparare a comunicare

Sarebbe il massimo andare tutti d'accordo e avere un bel rapporto con tutti, ma sfortunatamente non è possibile. Le diversità che contraddistinguono ogni singolo essere umano riguardano più volte quelle situazioni di conflitto, di vergogne e violenze di cui ogni giorno ne sentiamo parlare. Recenti studi hanno evidenziato che nell'ambito della comunicazione solamente il 10% delle ostilità interpersonali è causato da reali contrasti di opinione. Invece il restante 90% è dovuto da un tono sbagliato della voce quando è in corso un contrasto di opinione. E' sbagliato dire di "NO" oppure sono sbagliati i modi in cui comunichiamo? Normalmente, si commette l'errore di non saper ascoltare, perchè siamo distratti dalla nostra mente a come controbattere, non appena il nostro interlocutore avrà concluso il suo discorso. Spesso non si è capaci di esprimere quello che ci portiamo dentro, a volte ci capita di pensare più alla reazione altrui che alle giuste parole da dire. Anche questo è un errore! E' semplice comunicare nel modo più efficacie, basta rivolgersi agli altri correttamente come vorremmo che gli altri si rivolgessero a noi. Questo non significa dire sempre di "SI", ma saper dire di "NO" con tatto e gentilezza, partendo dal nostro dialogo interiore.

Autostima

Nella nostra vita abbiamo importanti questioni da saper gestire, infatti dobbiamo saper creare un dialogo costruttivo, sano, felice e genuino con noi stessi. Dubitare del nostro modo di essere, dei nostri limiti e delle nostre potenzialità, quando non abbiamo abbastanza fiducia in noi stessi, quando non abbiamo raggiunto la nostra pace interiore, quando non riusciamo a dire "si" a quello che vorremmo per noi stessi e "no" a quello che non vorremmo, automaticamente commissioniamo gli altri a scegliere per noi, in cambio di una piccola complicità, di un gesto d'affetto e considerazione. In realtà non si ottiene quello che si pensa e neanche gli altri possono decidere al posto nostro. Quindi il risultato è disastroso, ci mostriamo per quello che non siamo e parliamo di cose che neanche ci appartengono, questo per guadagnarci l'approvazione degli altri. Diciamo di "si" anche quando la nostra anima ci mette in risalto il "no" solo per non sentirci abbandonati. La verità è un'altra. Per chi ti vorrà veramente bene, non hai bisogno sempre di digli di si anzi, se qualche volta ci scappa anche un "no", egli ti vorrà sempre bene allo stesso modo. Il problema siamo noi a non saper interpretare, nella giusta maniera, il comportamento degli altri infatti dobbiamo imparare a saper gestire la nostra autostima. 

Cucina Estiva Ayuverdica: succo di agrumi

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 pompelmi rosa
  • 4 arance
  • 2 pezzi di zenzero da 3 o 4 centimetri
  • 4 baccelli di cardamomo
  • sale marino integrale (quando basta)
  • 2 cucchiai di malto di riso
Preparazione:
Capate i baccelli di cardamomo e prendete i semi scuri che si trovano all'interno. In un mortaio (recipiente), pestate i semi di cardamomo, riducendoli in polvere. Lavate gli agrumi, tagliateli a metà e fate delle spremute che verranno passate, attraverso un colino, per togliere tutti i residui solidi rimanenti della polpa. Fate lo stesso anche per il succo di zenzero, eliminate i residui delle parti solide, si otterranno due cucchiai di succo, non fatene di più perchè è molto piccante. In una caraffa, mescolate il succo dei due agrumi (arance e pompelmi rosa) con cardamomo e sale, aggiungete il succo di zenzero e continuate a miscelare. Per dolcificare, mettete il malto di riso. 

La Copaiba. e il suo olio essenziale

Non molto conosciuto è l'olio essenziale di Copaiba che ha proprietà elasticizzanti e rigeneranti della pelle essendo ricavato per mezzo della distillazione dall'oleoresina (resina), presa dalle cavità interne del tronco dell'albero, ben conosciuto dagli sciamani. L'albero della Copaifera da cui si ottiene l'olio essenziale è originario dell'Amazzonia. Questa essenza, nelle sue zone d'origine è definita "piccola farmacia" per le sue proprietà benefiche ed efficaci sulla pelle irritata, calma gli arrossamenti e facilita la corretta funzionalità dell'epidermide che ritrova luminosità e idratazione. Questo olio essenziale è adatto per la pelle secca, beneficiando dell'azione anti-age. Non dimentichiamoci le proprietà aromatiche di questo olio essenziale, adatto per contrastare stress e stanchezza, facilitando il benessere fisico e mentale, fornendo l'energia giusta per recuperare la voglia di fare.

Stanchezza o Nervosismo

Non tutti hanno un buon rapporto con il mare, alcuni gli concilia il sonno, ad altri aumenta la stanchezza, infine c'è chi reagisce al mare con forme di nervosismo ed insonnia. Anche in questo caso i fiori di bach possono aiutare a ritrovare un equilibrio anche quando si è in vacanza. Il rimedio di bach "Impatiens" aiuta a riconciliare i ritmi naturali che associato a "Beech e Agrimony" toglie l'irritabilità e l'insofferenza provocata dal nervosismo (danno fastidio cose, persone, ambienti), ristabilendo l'equilibrio mentale. Anche "Wild Rose" è un rimedio di bach adatto per coloro che in vacanza hanno un atteggiamento apatico, si sentono svuotati, privi di iniziative e non hanno la capacità di creare situazioni di divertimento vacanziero.

Vacanze rilassanti con i fiori di Bach

Il Walnut è la cura floreale ideale prescelta ad agevolare la capacità di rimanere noi stessi anche durante o in seguito ad un cambiamento, ad esempio un viaggio o una vacanza, senza subire le interferenze di stress che molto spesso si continuano ad accumulare anche in vacanza. Non si riesce mai a staccare la spina! Va detto che questo fiore di Bach, aiuta a ritrovare il giusto assetto fisico ed emozionale quando si fa fatica a riconquistarlo. Aiutato da un'altro fiore di Bach che si chiama Oak (indicato quando c'è un eccessivo senso del dovere) diventa utile per liberarci dagli schemi rigidi di reazione da noi prefissati e ci fa "staccare" la spina, godendoci il nostro meritato riposo. C'è un altro fiore di Bach adatto per questo tipo di problema, si chiama White Chestnut ed è utile quando, sono sempre più frequenti i pensieri e problemi che fanno nascere le rimuginazioni e i sbalzi di umore. 

Emozioni

Liberarci di una emozione soffocata dal passato, spesso, è sufficiente ascoltarla e lasciarle spazio nel nostro mondo interno (la mente) allargandoci a tutto quello che ci porta l'attuale. Sarà così che la nostra personalità potrà essere in grado di accettare il nuovo, concentrandosi sul presente, che è l'unico periodo per la quale viviamo. L'unica cosa che conta è godere il momento presente della nostra vita, sarà possibile farlo solo dopo aver lasciato andare il passato. Ci capita di pensare che il passato è stato lasciato alle spalle ma non siamo nemmeno coscienti di quando stia ancora agendo sul nostro presente. Oppure, siamo convinti che non pensare al passato sia la soluzione vincente, senza renderci conto che la nostra opposizione è significativa di quanta sofferenza sia ancora in circolo nella nostra mente. Il passato non si può cambiare, a cosa serve ricordarlo?