A piede libero....Barefooting

Il Barefooting è un'attività adatta a tutti, senza limiti di età, l'importante, per coloro che non sono abituati, necessita di un approccio graduale. Si inizia nei mesi estivi, poi con il passare del tempo si riuscirà a camminare a piedi nudi anche nei mesi invernali. Camminare scalzi aiuta tutto il corpo anche dopo che la pianta del piede si sarà abituata e irrobustita, è possibile sperimentare anche superfici sempre più impegnative, passando dalla sabbia, l'erba, la terra e la roccia. In questa disciplina i piedi hanno un ruolo importante per il nostro benessere fisico. Recenti studi effettuati da un gruppo di scienziati americani, in base a una ricerca fatta, hanno voluto capire se l'utilizzo di scarpe da ginnastica poteva portare a dei risultati migliori rispetto al Barefooting. Il risultato della ricerca è stato impressionante: i 68 corridori monitorati, hanno indicato uno stress minore a livello di piedi e ginocchia, quando i loro allenamenti venivano effettuati a piedi nudi! I vantaggi che si hanno quando si cammina a piedi nudi, sono il sostegno ai dischi intervertebrali e a tutta la spina dorsale. Per le donne ci sarà una netta diminuzione delle vene varicose e la stimolazione della circolazione sanguigna. Per coloro che soffrono frequentemente di malattie da raffreddamento, il contatto del piede con superfici fresche è in grado di allenare il corpo alla produzione di calore, aumentando le difese immunitarie. Inoltre, la cattiva salute del piede può essere il fattore di alcune patologie come le cardiopatie e le malattie dell'apparato digerente.

Nessun commento:

Posta un commento

Patners