Le piante intelligenti dell'Amazzonia

Nella grande foresta pluviale dell'Amazzonia, si insegna a entrare in contatto con "le piante-maestro". In comunicazione col regno vegetale, le piante sono ritenute esseri intelligenti in grado di curare e di insegnare a stare bene. Tutto sta a riuscire ad entrare in comunicazione e il conoscere erboristico amazzonico si basa nell'aver sviluppato una tecnica per arrivare a raggiungere una comunicazione con il regno vegetale. La dieta medicinale, ossia l'ingerimento di erbe curative (dette maestro) è l'ultima di una serie di fasi, svolte in uno sviluppo terapeutico che consiste in un ritiro in isolamento temporaneo, nella selva con l'assunzione, seguita dal rituale di appartenenza della pianta scelta. Nel periodo dell'isolamento viene seguito un regime alimentare molto ristretto (mancanza di sale nei cibi da mangiare) e vengono rispettate alcune regole comportamentali, elementi che possono cambiare, sia da un terapeuta all'altro, sia a seconda delle piante scelte per la terapia. Nel periodo dell'isolamento si forma uno spazio di contatto molto particolare con la natura, i sensi si intensificato, il suono della selva amazzonica si fa predominante, in confronto alla voce interiore della mente. Tutto questo può facilitare il sognare a volte, proprio nel sogno avvengono le comunicazioni con le realtà vegetali. La dieta amazzonica è definita uno strumento per instaurare un dialogo col proprio ambiente naturale.                                                                                                                       

Nessun commento:

Posta un commento

Patners