Traduttore

I Circoli Funzionali e la Cromopuntura

I circoli funzionali sono la rivisitazione in chiave occidentale del sistema dei meridiani della medicina tradizionale cinese. E' considerato il migliore sistema curativo perchè si basa su un metodo a sè stante e completo, si può praticare da solo o in associazione con altri metodi perchè alterna sia un momento diagnostico, sia un momento terapeutico. In sintesi: un circolo funzionale è un sistema di auto regolazione cibernetica paragonata ad una rete all'interno della quale convivono, essendo connessi tra loro, diverse zone dell'organismo; una debolezza, uno squilibrio, un'alterazione di ognuno di questi organi potrà avere delle conseguenze sugli altri organi ad esso collegati. Per trattare un sintomo specifico si userà la Cromopuntura che consiste nel porre un fascio di luce cromatico sui punti specifici di agopuntura dove è possibile rinforzare e riequilibrare tutti quegli organi deboli che erano la causa dell'apparizione del sintomo, nell'organismo.

Radice di Rafano

Non ci stupisce che la radice di rafano sia stata utilizzata, per molti secoli, come una medicina, perchè è considerato uno tra i più potenti antibiotici naturali. Ma è tutto l'insieme del vegetale a fare la differenza, oltre ad avere proprietà antibiotiche è anche un antinfiammatorio e decongestionante. Insomma, può diventare un aiuto concreto se abbiamo a che fare con problemi di tosse, raffreddore e allergie. L'efficacia antibiotica che caratterizza la radice di rafano è dimostrata da importanti ed elaborati studi; in Inghilterra si sta facendo delle indagini su uno di questi (la perossidasi del rafano) per adesso è soltanto un farmaco sperimentale. 

Litoterapia

E' una bioterapia nata in Francia nel 1974 fondata da Claude Bergèret e Max Tètau, si basa sull'utilizzo di minerali interi, diluiti e dinamizzati secondo il metodo omeopatico, la cui somministrazione consente la liberazione di "ioni chelati" ossia imprigionati, togliendo i blocchi enzimatici che potrebbero essere la causa di patologie. La litoterapia viene definita anche dechelatrice perchè ha come obiettivo terapeutico la liberazione di metalli bloccati da uno sviluppo di chelazione a livello delle cellule dell'organismo. I processi di chelazione sono frequenti come risultato del grande numero di inquinanti che ci circonda: al primo posto lo zolfo, elemento chelatore per eccellenza, i pesticidi e alcuni farmaci. Nella litoterapia si utilizzano rocce e minerali naturali. 

Meditazione Attiva

Come esercitare la presenza mentale per mezzo della consapevolezza corporea. La meditazione attiva non promette grandi miracoli, ma la conoscenza profonda di noi stessi e delle leggi che ci governano. Ci insegna a diventare "coscienti di noi stessi", più semplicemente significa: padroni della nostra vita. Per poter essere in grado di cambiare il mondo, bisogna prima di tutto essere in grado di cambiare noi stessi infatti, è necessario conoscere e comprendere tutto quello che ci circonda.
Guarda il video: http://bloggerinetta.blogspot.com/2017/06/meditazione-attiva_11.html

Dea Terra

Riconoscere la Terra come Dea aiuta a entrare in comunicazione profonda con il suo spirito. Esiste una geografia fisica, una geografia matematica, una geografia politica-economica, ma esiste inoltre una geografia mistica. In Tibet, un Tulku, ossia la reincarnazione di un maestro del buddhismo tantrico, dice che l'altipiano del Tibet è, in realtà, il corpo di una dea che sogna. Le immagini dei suoi sogni sono i fiumi, i laghi, i monti del Tibet e tutte le creature, animali e umane, che li popolano. Gli Sciamani della Siberia hanno fatto vedere come i loro poteri sciamanici derivano dalla capacità di essere in comunione con la Grande Terra, che loro chiamano "Otugen". Lo Sciamano effettua rituali meravigliosi per mezzo di bisbigli alle orecchie di "Otugen" interpretando canti sciamanici dai quali il sogno di "Otugen" viene influenzato.                                                                                          

Zeolite

Minerale di origine vulcanica, la Zeolite nasce dall'incontro tra la lava incandescente e l'acqua salmastra (che contiene il sale). La sua caratteristica è quella di avere un'intensa attività depurativa e disintossicante, grazie alla sua struttura microporosa formata da migliaia di canali, in grado di connettere considerevoli quantità di tossine e metalli pesanti. Il beneficio della Zeolite è quello di non essere assorbito dal tratto gastro-intestinale, quindi non arriva nel ciclo fisiologico dell'organismo, ma svolge un'azione fisica e viene poi espulsa, insieme alle tossine, attraverso le feci. La Zeolite è un minerale usato da tantissimo tempo con vantaggiosi risultati per la salute. Ha proprietà depurative perchè assorbe le tossine dai virus, batteri, metalli pesanti, micotossine (sostanze chimiche tossiche prodotte dai funghi), istamine, pesticidi e solventi chimici, allontanandoli dall'organismo. Fa da supporto al tratto gastro-intestinale perchè regola il metabolismo, migliora la mucosa intestinale e la digestione, contrasta le malattie infiammatorie, la disbiosi (alterazione degli enzimi e della flora batterica) e la cirrosi. La sua azione alcalinizzante aiuta attivamente al mantenimento dell'equilibrio fisiologico; per concludere, non dimentichiamoci la sua azione benefica per la pelle, per il tessuto connettivo e i capelli, attenua le allergie al nichel, l'acne, la psoriasi, gli eczemi, le dermatiti e vari gonfiori.  

Piano Mirroring

E' un'innovativo corso di conoscenza e di profonda guarigione interiore attraverso un'utilizzo sapienzale della musica. Immaginiamo di essere in un stanza, e che quella stanza sia la nostra mente. Immaginiamo che nella stanza abbiamo la possibilità di incontrare i temi più importanti della nostra vita. Dentro la stanza c'è un fascio di luce che ci fa vedere i nostri temi principali in una maniera che non avremmo mai immaginato. Attraverso quella luce i nostri temi iniziano a muoversi, a parlarci, a disegnare, esprimendo profondamente le loro vere esigenze, le reali questioni che sfuggono al nostro occhio ordinario. Quella luce è la musica, capace di farci vedere l'armonia del nostro mondo interiore. 

La chimica delle emozioni

E' innaturale ingrassare! Colui che ingrassa ha la mente prigioniera. Perchè si ingrassa? Le atmosfere emotive in cui siamo immersi hanno un retroterra "chimico" nel cervello. I neurotrasmettitori si attivano o vengono fermati, con ricadute a cascata su tutto il corpo, inclusi nutrizione e metabolismo, funzioni necessarie per sopravvivere. Uno stato mentale rivolto al passato e l'ansia per il futuro, attivano la produzione di cortisolo, ormone connesso allo stress. L'organismo interpreta la situazione infelice come un pericolo e fa ciò che la natura pensa in maniera corretta cosa fare: si prepara alla situazione accumulando scorte di cibo. Se lo stress è di breve durata non ha ricadute, ma se è a lungo termine, tutto il metabolismo viene modificato. Si mangia di più, le dosi di zuccheri aumentano e l'accumulo di riserve di grasso diventa più intenso: insomma si perde la forma fisica e si ingrassa. L'effetto contrario avviene quando l'atmosfera mentale cambia: gioia, passione e interessi attivano reazioni che consentono di bruciare le scorte di cibo e di non sentire il bisogno di accumularne altre. 

Mokichi Okada

Nasce a Tokyo nel 1882 da una famiglia poverissima, Mokichi Okada ha una costituzione fisica fragile e spesso si ammala, però non rinuncia a seguire la sua ispirazione che lo porta a frequentare la scuola di Belle Arti di Tokyo. A vent'anni, si ammala gravemente di tubercolosi. Rassegnato, secondo il parere dei medici a morire, decide di cambiare lo stile alimentare portandosi su un'alimentazione vegetariana, con insperati buoni risultati per la sua salute. Impara l'arte dei lavori in lacca giapponese. E' un lettore appassionato di testi filosofici che provengono dall'Occidente. Nel 1926 Okada ha un'esperienza mistica. Gli viene rilevato che, presto il Giappone entrerà in guerra e la perderà. Libero da ogni sentimento nazionalista, Okada si concentra sui motivi delle sofferenze dell'uomo. Due anni dopo lascia ogni affare mondano con il desiderio di gettare luce sui misteri dell'esistenza, con lo scopo di togliere le malattie, povertà e conflitti da questo mondo. Arriva così ad elaborare la sua filosofia e il suo sistema di salute. Durante i sette anni di continuo lavoro e ai risultati ottenuti su 20.000 malati (di cui il 90% fu guarito), molte persone, compresi i medici, diventano suoi seguaci. Nel 1935 presenta la sua terapia purificante, alla quale aggiunge il metodo di arte e bellezza e il metodo di alimentazione ed esercizio. Nasce il sistema integrale di salute stile Okada che si propaga in tutto il mondo. Il maestro si spegne nel 1955, i suoi allievi tutt'oggi, portano avanti la sua opera. 

Heartfulness

L'intelligenza emotiva si può rafforzare riconoscendo le proprie emozioni, coltivando l'empatia e cambiando gli schemi mentali negativi. Si è sempre parlato della mindfulness (una meditazione dai tanti benefici) ma non tutti sanno che esiste anche la heartfulness definita l'arte e la scienza dell'esistenza, del movimento e della trascendenza (superare i limiti dell'esperienza sensibile). Esiste un'energia naturale, disponibile a tutti noi, con la quale ci aiuta a meditare sul cuore. Alcuni la chiamano "trasmissione" ed è sempre stata li. Il cuore ha bisogno di sintonizzarsi per diventare ricettivo verso questa energia naturale di trasmissione. Rinforzando questo collegamento, coltiviamo un sapere interiore che, con saggezza ci indirizza e guida la nostra vita al meglio. La heartfulness è definita un cammino che ci porterà a sperimentare il nostro se interiore. 

Depressione e Luce

I nostri progenitori vivevano in aree aperte, esposti alle variazioni cicliche della luce solare. Giorno e notte, estate e inverno. Oggi, noi viviamo rinchiusi tra quattro pareti, immersi nelle luci artificiali. E' possibile che questo graduale allontanamento dallo stile di vita naturale può influenzare in profondità il nostro umore? Certo! Lo dimostra l'influsso della depressione stagionale, che colpisce soprattutto d'inverno quando le ore di luce, sono ridotte al minimo. Ricordiamoci che l'Homo Sapiens, ha conquistato le terre del Nord in tempi parzialmente recenti: la nostra sete di luce rimane quella dei progenitori delle savane africane, il "Regno del Sole". Per questa ragione la depressione stagionale, chiamata SAD (disordine affettivo stagionale) si affronta anche usando la "Terapia della Luce". Nella terapia della luce si utilizzano i "light box", sono delle speciali lampade per la quale ci si esporre per un periodo di tempo, ogni giorno. Attualmente, un gruppo di psichiatri ha dimostrato che la terapia della luce funziona anche per la forte depressione, infatti trenta minuti al giorno di esposizione alla luce fluorescente, più dei consueti farmaci, riduce i sintomi della depressione.