Traduttore

venerdì 27 luglio 2018

Hal Elrod

È un celebre relatore motivazionale, un manager aziendale di un alto grado di successo, uno dei migliori life coach al mondo, un dj hip hop, Hal Elrod è famoso con il soprannome di "Yo Pal Ya". A 15 anni conduceva il suo primo programma radiofonico, a 19 anni è diventato un eccellente agente di vendita per conto di un'azienda di marketing; per finire, a 20 anni è stato investito da un guidatore ubriaco e successivamente è stato dichiarato morto. Anche se è rimasto morto per 6 minuti, ha subito un danno cerebrale permanente e i medici gli hanno comunicato che non avrebbe mai più camminato,  
Hal Elrod ha largamente dimostrato che ognuno di noi ha il potere di superare qualsiasi ostacolo, creandosi una vita da sogno. Non solo ha ricominciato a camminare, ma è diventato anche un noto maratoneta. Dopo aver superato moltissime difficoltà, Hal Elrod con il sostegno del suo miglior amico Jon Berghoff si rialzerà dopo aver toccato il fondo (quasi il suicidio) regalandogli una prospettiva di vita e permettendogli di trovare in se stesso tutte le forze di cui aveva bisogno, sia a livello fisico che mentale. Purtroppo nel 2016 Hal Elnod si ammala di una forma grave di leucemia che gli comprometterà alcuni organi interni, senza lasciargli alcuna speranza di sopravvivenza. Per fortuna oggi Hal Elrod è del tutto guarito e si dedica interamente al progetto: The Myracle Morning, bestseller di fama mondiale, ritenuto "un libro che cambia la vita". Secondo la sua teoria per avere un'ottima giornata bisogna iniziare ad essere propositivi sin dalle prime ore del mattino e darsi delle regole ben precise da rispettare sempre!

lunedì 2 luglio 2018

Le regole di base

Nella scienza ayurvedica, effettuare una corretta nutrizione che comporta equilibrio e salute, significa realizzare un'ottimale configurazione dei cinque elementi (Terra, Acqua, Fuoco, Aria, Spazio). Questo concetto sia in termini di scelta degli alimenti, sia nella loro preparazione in base a questo principio (chiamato la teoria dei cinque elementi) gli uomini, i vegetali e i minerali sono l'esito di configurazioni diverse degli elementi in tutti i livelli dell'esistenza, suddiviso in: corpo grossolano (fisico), corpo sottile (emozionale e mentale) e corpo casuale. L'antico argomento del momento è sotto l'attenzione di tutti poichè sempre di più, si sta diffondendo, la moda dell'assunzione di centrifugati, passati, estratti ecc., e un sistema alimentare come il crudismo concentrato sull'esclusiva accettazione di mangiare alimenti non cotti. Nella nutrizione ayurvedica il cibo ottimale per l'organismo è un alimento trasformato e quindi cotto; il cibo crudo ha bisogno di un fuoco digestivo (Agni) attivo e correttamente bilanciato per essere digeribile e assimilabile. Quindi ci sono una serie di condizioni in cui sarebbe meglio moderarne o dosarne l'utilizzo:
  • in stato di debilitazione da disequilibri o malattie
  • in particolari periodi della nostra vita (momenti di stress, accumulo emozionale, cambiamenti)
  • in determinati periodi stagionali (in inverno dove Agni è un pò più "sonnolento")
  • in alcune costituzioni fisiche Vata e Pita
L'informazione, nella nutrizione ayurvedica è quella di mangiare in maggioranza alimenti cotti e preparati saggiamente; come prima pietanza o fuori dai pasti gli alimenti crudi non vanno mai mescolati a quelli cotti per consentire una digestione e assimilazione rigorosa. Il cibo crudo va mangiato in maggiore frequenza e quantità in primavera e in estate quando c'è inoltre più disponibilità e varietà di vegetali. 

domenica 17 giugno 2018

Florentina Richeldi


Esperimento tenutosi il 12-06-2005.
In scena troviamo due persone, sulla sinistra Umbero Di Grazia, sulla destra Florentina Richeldi.


lunedì 4 giugno 2018

Coincidenza? No, è destino....

"Tutto quello che facciamo, diciamo o chiediamo riceviamo risposte, conferme o obiezioni, approvazioni o condanne. Il mondo invisibile è continuamente presente, qui, intorno a noi: ci guarda, ci ascolta e ci dà sempre delle risposte. Il suo linguaggio, molto diverso dal nostro, non è di facile comprensione, e sta a noi interpretarlo". (Omraam Mikhaèl Aivanhov)
Un incontro improvviso, un sogno premonitore, un autobus in ritardo oppure un caffè rovesciato sulla camicia che costringe a tornare a casa, sono degli eventi che possono modificare il percorso della nostra vita....e a volte salvarla. Non bisogna avere paura! Alcune coincidenze possono avere un impatto devastante sulla propria vita, imponendoci di rivoluzionarla. La fase iniziale può essere sconvolgente, ma è necessario viverla con fiducia: la fatica sarà ripagata da un senso di realizzazione pieno e confacente alla nostra anima. La ricorrenza di un certo numero nella nostra vita può diffondere un messaggio importante, persino divino, che cerca di arrivare a noi per mezzo del simbolo. Come dichiarò uno dei più grandi matematici di tutti i tempi, il genio tedesco Carl Friedrich Gauss "Dio aritmetizza". 

sabato 19 maggio 2018

Nikola Tesla

"Il cervello produce e risponde a campi energetici che possono alterare il programma cellulare e l'espressione genica". 
Lo studio dei campi elettromagnetici è da attribuire in realtà a Nikola Tesla (1856-1943), ingegnere elettrotecnico, le cui ricerche hanno specificato grandi conquiste tecnologiche del IX e XX secolo: come la corrente alternata, la trasmissione di onde radio e il trasferimento di energia per mezzo di onde elettromagnetiche. Nel 1899 andò a Colorado Spring e istallò un laboratorio dove provò, ragionando su una sua ipotesi, l'esistenza in natura di campi energetici, alla base della generazione di "Energia Libera" a cui diede il nome di etere. Oggi è nominato "Campo del punto zero", si tratta di una fonte illimitata e potentissima di energia che permetta a tutte le cose, incluso lo spazio vuoto. Per queste affermazioni venne definito "un folle" dal mondo accademico quantistico, questa scoperta "folle" sta sotto il nome di Energia del vuoto quantistico e viene misurata sperimentalmente con il metodo Casimir (1948).