Traduttore

"Se fossi una stella
mi metterei davanti alla finestra
per contemplarti, sognando la
libertà, la pace, la diversità e l'amore."

Allineamento Energetico

Si parla di canalizzazione, una tecnica sciamanica diffusa tra gli indigeni brasiliani. Risveglia il Sole interiore ritrovando una nuova dimensione di luce.
Oggi, gli indigeni che vivono nelle zone poco conosciute della foresta amazzonica normalmente si rivolgono, in caso di malattia, a personaggi carismatici che, all'interno della tribù eseguono la funzione di guaritori. Sono veri e propri sciamani con la quale ci si affida con fiducia. Il metodo terapeutico che offrono non comprende soltanto l'utilizzo di erbe curative e rituali ancestrali, ma una accurata ricerca dei disequilibri della persona concentrati su eventi passati, spesso nascosti o rimossi. Dall'osservazione e dallo studio approfondito di questa tipologia di cura, nasce la tecnica terapeutica di Aloysio Delgado Nascimento alchimista, ricercatore brasiliano che ha passato molti anni insieme alle tribù indigene per acquisire il meglio da queste tradizioni ancestrali e cambiarle, in qualcosa di ancora valido e adatto alla vita quotidiana di tutti. Nasce così la tecnica terapeutica sciamanica "Allineamento Energetico", soprannominato anche "Sol Interior". La particolarità principale di questo sistema di guarigione è l'impiego della sensibilità che, per mezzo della canalizzazione, entra in contatto con lo stato incosciente della persona, riportando in superficie memorie nascoste ed eventi dolorosi che si manifestano sotto forma di disturbo fisico ed emotivo, impedendo alla vita della persona di scorrerla in maniera armonica. Detto con parole semplici, l'operatore cambia i ricordi e traumi, alleggerendo il peso del passato, donando luce al nostro Sole interiore, che altro non è, la nostra vera essenza luminosa. 

Metodo della dieta numero 7

Il metodo classico della dieta numero 7 si svolge per 10 giorni, ma potrebbe essere efficace anche se la si applica per un solo giorno. 
  • Al termine del primo giorno di digiuno si fa un enteroclisma (clistere) con dell'acqua calda, per pulire il colon da scorie e tossine. 
  • Giornalmente, è sufficiente mangiare soltanto del riso integrale fatto bollire in acqua senza sale. La quantità può variare da due a tre bicchieri al giorno, a seconda della fame, cotto in due parti di acqua (es. 1 bicchiere di riso, 2 bicchieri di acqua).
  • Il consumo di riso cotto può iniziare fin dalla colazione del mattino: se necessario è possibile sostituire il riso con la crema di riso integrale.
  • Al fine di inserire il fabbisogno di sali minerali, per ogni pasto è essenziale condire il riso solamente con il gomasio (semi di sesamo tostati e sale marino), che da un'adeguata protezione arteriosa causata dall'olio contenuto dai semi di sesamo.
  • Di vitale importanza è consumare lentamente ogni boccone, masticando per bene il riso finchè non si scioglie completamente in bocca. 
  • In Macrobiotica è importante gestire i liquidi da bere. Durante il periodo della dieta è indicato bere poco, circa quattro tazzine da caffè al giorno, di acqua calda, in cui sciogliere mezzo cucchiaino di miso (zuppa). 
  • Alla fine della dieta, sarà sufficiente riprendere per i primi giorni una alimentazione a base vegetariana con alimenti cotti e caldi. 
Leggi anche: http://bloggerinetta.blogspot.com/2017/06/la-dieta-numero-7-dal-giappone-il-semi.html?spref=tw

Patners