Traduttore

"Se fossi una stella
mi metterei davanti alla finestra
per contemplarti, sognando la
libertà, la pace, la diversità e l'amore."

Il Tai Chi e i suoi benefici

Il Tai Chi è una tecnica consentita a soggetti di tutte le età e si può praticare per tutta la vita. I benefici principali di questa disciplina sono: il raggiungimento del rilassamento mentale, facilita la concentrazione, elimina lo stress, migliora l'agilità articolare in particolare, i tendini si allungano e si distendono, accresce la profondità della respirazione con una successiva ossigenazione del corpo con ottimi risultati. Inoltre, il Tai Chi aiuta l'organismo nella prevenzione di molte malattie perchè aumenta la resistenza e la forza del corpo, è ottimo per prevenire l'osteoporosi, attenuando i dolori provocati da problemi alla schiena e alle spalle. Nella psicologia, il Tai Chi da una mano a quei soggetti che hanno un carattere introverso, creando una progressiva apertura ed estroversione verso la società e gli altri.  

Il Tai Chi

Antica arte marziale cinese, il tai chi si basa sul pensiero taoista di Yin e Yang che sono l'eterna alleanza degli opposti. Letteralmente significa "suprema arte di combattimento", nasce come una tecnica di combattimento che con il tempo si è trasformata in una figura raffinata di esercizi per la salute e il benessere fisico. Nella pratica, il tai chi si basa nell'esecuzione di una serie di movimenti lenti e circolatori che ricordano una danza silenziosa ma, in realtà mimano la lotta contro un avversario immaginario. La filosofia del tai chi si basa su un largo concetto di salute e longevità, per la quale un corpo fiorisce solo se è veramente nutrito e curato, attraverso tutto il ciclo della sua vita. Gli antichi taoisti e i confuciani evidenziano l'importanza di una mente serena che riguarda la salute, e la realizzazione di una autentica saggezza.

DMC - Memoria Corporale

E' una tecnica facile, rapida, valida e duratura. Serve per attivare o disattivare la memoria del corpo che riguarda il dolore fisico ed emozionale. La memoria viene localizzata attraverso le mani e nelle parti del corpo interessante, si eseguono dei movimenti a leggera pressione. Il dolore emozionale è inteso come un dolore rimanente delle esperienze negative che sono state vissute nel passato e non sono ancora state liberate, rimanendo fisse nella memoria delle parti del corpo che le hanno subite. Si lavora, utilizzando pochissimi minuti, per liberare il dolore e dare spazio a una nuova rinnovazione corporale a tutti i livelli.

La perdita del Tonal

Gli Indios consideravano il Tonal la più importante forza animica (spirituale), una specie di aura che circoscrive il corpo di ogni essere vivente (riguarda anche il corpo animale) che assicura alla persona l'equilibrio e la buona salute. La perdita del Tonal porta la rottura di un equilibrio fisico, psichico ed emotivo che riguarda l'uomo ma anche l'associazione con l'ambiente. Per le popolazioni Mesoamericane, la malattia è il raggiungimento della rottura dell'equilibrio fisico, psichico ed emotivo infatti, il loro pensiero riafferma con decisione l'importanza di assicurare la salute, di conservare uno stato emotivo controllato ed equilibrato, di smorzare gli eccessi, cercando di mantenere una situazione di moderazione in ogni circostanza e momento della propria vita. Lo sciamano attraverso le piante enteogene cura la malattia ricercando simbolicamente il Tonal, che ha abbandonato il corpo del malato a causa di shock psicofisici o di sortilegi maligni inviatigli contro (malocchio).

Core Shamanism

Il core shamanism è un' avvicinamento trans-culturale nel quale le parti comuni a varie tradizioni sciamaniche vengono scelte nei loro contenuti fondamentali e adeguati alla sensibilità e ai bisogni dell'uomo contemporaneo senza perderne l'originario potere principale. Grazie al core shamanism queste tecniche sono diventate più probabilmente comprensibili all'uomo occidentale concedendo a tutti quelli che sono interessati a trasformare e potenziare la propria vita sul fronte fisico, emotivo e spirituale di entrare in questo insieme di esperienze per arrivare ad un progresso personale di guarigione. Michael Harner antropologo (studio dell'uomo, delle sue caratteristiche e del suo comportamento) americano nel suo studio su il core shamanism dice:" I metodi sciamanici sono eccezionalmente simili in tutto il mondo anche nelle popolazioni dove ci sono culture diverse, sotto tanti aspetti, che sono state separate da oceani e continenti per decine di migliaia di anni." La natura di ogni malattia fisica o psicologica, secondo il concetto sciamanico, arriva ad una perdita di potere spirituale della persona che può essere riconquistato grazie al rinforzamento del legame con i propri spiriti protettori dalla quale assimiliamo, nel profondo del cuore, la non solitudine e siamo tutt'uno con la Natura e con l'Universo che ci circonda.

Essere Amore

Pensa a essere umile, un nessuno, una non entità.
Questo fa di te un ricercatore dell'anima pura.
In realtà, questo fa di te una persona che non fa più parte della folla, con tutto ciò che coinvolge: la competenza, la lotta, l'essere violenti. E solo in quel caso tu puoi essere amore.
Come può essere amorevole un essere competitivo? E' impossibile!
Come può rilevarsi amorevole un essere ambizioso? E' impossibile!
Può fingere, ma non può amare perchè solo chi ama percepisce l'esistenza di Dio. Solo in un momento d'amore Dio si rivela.

Cronogenetica

Per tutti quelli che si rendono conto di essere trattenuti nella conquista dei loro obiettivi, da situazioni emozionali o mentali che obbligano a ripetere gli stessi errori. La Cronogenetica è una tecnica valida e determinante per sciogliere i blocchi emotivi limitati. E' il percorso che concede alla persona di rinnovare la propria linea temporale emotiva e di ricollocarla a livello inconscio, andando a sciogliere le emozioni negative: la rabbia, la colpa, la paura, l'amarezza, la tristezza e l'ansia (attacco di panico) e a togliere ogni trauma o fobia. La Cronogenetica individua e cancella l'emozione negativa sostituendola con una virtù o una bontà. La pratica della Cronogenetica, si svolge attraverso una tecnica di semi - induzione (ragionamento induttivo) che si ispira alla programmazione neurolinguistica, non si tratta di ipnosi ma di induzione (ragionamento), aiutando il soggetto a riportare un stato normale di equilibrio psico - emotivo e mentale.

Il Tiglio, l'albero di riferimento che fa incontrare le personalità opposte

E' un albero che tiene i rapporti tra le persone dalle personalità diverse. Il Tiglio lascia che le personalità opposte si incontrano. La paura di paragonarci con gli altri ci può portare ad isolarci, ad evitare gli incontri oppure, potremmo essere portati a creare degli scontri, per il semplice fatto che ci sentiamo intimiditi dalla differenza dell'altro. Nella vita è possibile trovare difficoltà ad incontrare quello che è differente, ad ascoltare i pensieri di chi la pensa in maniera diversa dalla nostra e dall'incontro con persone di culture, religioni e opinioni diverse. Possiamo avere problemi a mettere d'accordo la ragione con il cuore, forse l'una padroneggia sull'altro, causandoci delle difficoltà nella vita. Incontrare lo spirito del Tiglio per facilitare l'incontro, il dialogo e la collaborazione con personalità diverse, per conciliare le parti raggiungendo la pace. 

La Quercia, l'albero di riferimento nell'azione degli aspetti materiali della vita

L'albero della Quercia collega gli aspetti ideali con quelli materiali, agevolandoci a riallineare in pace e armonia i pensieri con la teoria e la pratica, con la mente ed il corpo, dandoci coerenza ed effettive espressioni del nostro essere, in totale completezza. La Quercia può diventare un nostro riferimento dal momento che, noi siamo esseri spirituali, coinvolti in un mondo materiale ed abbiamo difficoltà a dare la giusta espressione sia all'una che all'altra dimensione. Nell'incontro diretto, la Quercia ci comunica il suo sostegno facendoci sentire l'energia raccolta nella testa (i rami alti) che scende lungo la spina dorsale (il tronco dell'albero) per riattivare tutti i centri fino ad entrare nella terra a risaldare le radici. Incontrare lo spirito della Quercia per vivere in modo completo, creare equilibrio tra i centri energetici e concretizzare il nostro proposito nella vita. 

Il Melo, l'albero di riferimento della bellezza, del corpo, della mente e dello spirito

Il Melo ci mostra la sua bellezza con i suoi abbondanti frutti infatti, ci sono diverse espressioni di bellezza ed ognuno di noi ha il compito di trovare, realizzare e offrire al mondo la propria. "La bellezza ci salverà" è il nostro pensiero positivo. Questo si può realizzare se ognuno ci mette il suo contributo nella vita di tutti i giorni. E' stato creato un mondo nella quale è diventato difficile prendersi cura di noi stessi, degli altri e della stessa terra. Molte volte non si ha il tempo, altre si preferisce la via più semplice da seguire e la soluzione è l'accontentarsi di quello che c'è, senza fare nulla per migliorarlo. Gli antichi filosofi affermavano che noi siamo quello di cui ci nutriamo, ma oggi questo nutrimento con la quale sosteniamo corpo, mente e spirito, quante volte non ha niente a che vedere con la bellezza? La nostra mente è soggetta a seguire messaggi errati di malnutrizionamento, ci nutriamo di alimenti sprovvisti di energia positiva oppure usiamo delle creme con agenti chimici, per il corpo che fanno male e sono lontani dallo splendore della Natura. Siamo infastiditi da figure e idee che inquietano la nostra pace interiore e siamo soggetti a non vedere l'incanto del creato. Incontrare lo spirito del Melo per guarire le ferire, per riconoscere, assaporare e nutrire la propria bellezza e per portare la bellezza nel mondo.   

Il Ginepro, l'albero di riferimento della purificazione

Il Ginepro mette in armonia il vecchio con il nuovo. I giovani ne ottengono l'ispirazione per fissare il legame con le loro radici rendendosi liberi dai condizionamenti ereditari. Molto spesso la nostra vita è diretta da pensieri e comportamenti che non ci appartengono e ci intralciano la nostra esecuzione. Sviluppare condizioni o gruppi relazionali che si conoscono bene fin da piccoli, dà un senso di sicurezza anche se può portare condizioni tutt'altro che soddisfacenti. Ecco perchè, alcune volte ci troviamo in situazioni che non sono di nostro piacere. Non riusciamo a fronteggiare l'incertezza della nostra strada da seguire e il risultato sarà: insoddisfazione, insicurezza, frustrazione, poca autostima e alcune volte ci capita di prendere tutto molto seriamente. Questo ci porta a non riuscire a ritrovare la distanza necessaria per identificare l'atteggiamento brillante della situazione e farci una bella risata. Incontrare lo spirito del Ginepro per liberarsi dei vecchi condizionamenti attraverso lo scherzo e la risata, per riconoscere e scegliere ognuno la propria strada della nostra mente, per avere una visione più pura delle cose. 

Il Faggio, l'albero di riferimento del libero pensiero

Ascoltare il mormorio del Faggio rende coscienti della necessità di mollare i vecchi pensieri e le cattive abitudini, origine della nostra stanchezza mentale. Oggi, i nostri pensieri sono trattenuti nella mente in preconcetti, convinzioni, credenze, idee, abitudini e fissazioni, frenando la libertà mentale, in ognuno di noi, influenzando la vita in modo negativo. Anzichè pensare con la nostra testa, ci facciamo suggestionare da altri pensieri, molte volte il condizionamento effettuato attraverso le attività noiose della televisione, annienta la libertà mentale, realizzando convinzioni e abitudini che ci tengono lontano dall'essere noi stessi. 

La Betulla, l'albero di riferimento della danza

La Betulla, albero solare, conduce le nostre vite quando si fa fatica a percepire la leggerezza dell'essere interiore. Capita di sentirsi eliminati dal corso della vita trovando la difficoltà a rinnovarci. Questo accade molto spesso, perchè non siamo in grado di lasciare andare via tutto quello che riguarda il passato. Ci sentiamo fermi con la mente, con le emozioni e con il fisico, siamo aridi, abbiamo smesso di danzare il ballo della vita. Spesso, ci capita di avere la mente oscurata da nuvole nere che ostacolano l'osservazione della luce che brilla. Succede di trovarci chiusi nel nostro mondo, ci infastidisce tutto quello che osserviamo dall'esterno perchè abbiamo paura  di aprirci a quello che è fuori dai nostri pensieri, siamo talmente ossessionati che non riusciamo a vedere la bellezza che ci circonda e la gioia che possiamo ritrovare, se siamo capaci ad aprirci alla vita presente. 

Patners